Ma psicologi e psichiatri, una risata se la fanno ogni tanto???

Poco….ma meno male che ci pensano gli altri a ridere di noi.

L’amara verità è che siamo come i carabinieri. Almeno dal punto di vista delle prese in giro.

Buona lettura e buone risate.

psichiatrae

Paziente: “Perche’ risponde sempre alle mie domande con una domanda?”. Psicoanalista: “Perche’ mi fa questa domanda?”. (Carlo Landini)

La follia e’ spesso causa di divorzio, ma piu’ spesso e’ causa di matrimonio. (Wilson Mizner)

Non credo che l’analisi mi possa aiutare. Mi ci vorrebbe una lobotomia. (Woody Allen in “Stardust Memories”)

“Ma perche’…perche’ devi sempre incasellare le mie voglie animalesche dentro categorie psicanaliste?” egli disse, togliendole il reggiseno. (Woody Allen)

Uno psichiatra e’ un uomo che va alle Folies Bergeres e guarda il pubblico. (Marvin Stockwood)

Due psichiatri si incontrano. Dice il primo: “Sono stato a casa per Pasqua e ho avuto un terribile lapsus freudiano: invece di dire a mia madre: “Per favore, mamma, passami il sale” le ho detto: “Puttana, mi hai rovinato la vita!”. (Tony Randall)

Una bambina passa davanti alla camera dei genitori e guarda dal buco della serratura: “E dire che vogliono farmi vedere dallo psicologo perche’ mi succhio il pollice!”.

Uno psicologo e’ un tizio che vi fa un sacco di domande costose che vostra moglie vi fa gratis.

Gli psicologi dicono che 1 persona su 4 e’ malata di mente. Esamina tre amici. Se sono tutti OK, allora il malato di mente sei tu!

Nevrastenico: colui che costruisce castelli in aria. Psicopatico: colui che vi abita. Psichiatra: colui che riscuote l’affitto. (Jerome Lawrence)

Fui buttato fuori dall’Universita’ il primo anno. Mi scoprirono mentre copiavo allo scritto di metafisica. Sbirciavo nell’anima del mio vicino. (Woody Allen)

In questo paese, due persone su una sono schizofreniche.

Aprirsi fa bene, ma squartarsi e’ un po’ eccessivo.

Non sarai mai solo con la schizofrenia. (Woody Allen)

Nevrotico: 2+2=5. Nevrastenico: 2+2=4 (ma gli da’ molto fastidio).

Zelig: “Devo andare, non posso trattenermi”. “Che devi fare?”. Zelig: (che crede di essere un psicoanalista) “Ho un caso interessantissimo: 2 gemelli siamesi che soffrono di doppia personalita’”. “E allora?”. Zelig: “Sono pagato da 8 persone”. (Woody Allen)

Psicologi: professionisti che si fanno pagare (tanto) per dirti che tu sei tu.

Una bella ragazza va dallo psichiatra e appena questi la vede le ordina di spogliarsi. La ragazza e’ un po’ sorpresa, arrossisce, ma alla fine comincia a togliersi lentamente i suoi vestiti. Lo psichiatra si impazientisce: “Forza, ragazza, veloce a spogliarsi, non vorrai che passiamo tutta la notte qui?”. La ragazza esita a togliersi il reggiseno e gli slip, ma lo psichiatra insiste e dice di fare in fretta. Quando la ragazza e’ completamente nuda, lo psichiatra si spoglia anche lui e la violenta. Dopo aver fatto all’amore, si riveste, si siede dietro la sua scrivania e dice alla donna: “Bene, signorina, ora che il mio problema e’ risolto, passiamo al vostro”.

Un giovane, molto timido, una sera si reca ad un bar dove vede una bella ragazza sola in un angolo che beve la sua aranciata. Dopo aver raccolto tutto il coraggio il ragazzo si avvicina alla giovane e le dice: “Posso sedermi qui’ a chiacchierare un po’ con te?”. Al che la ragazza, immediatamente e con un tono di voce altissimo, urla verso il giovane: “No, non voglio venire a letto con te, lasciami in pace!”. Tutti i presenti si voltano per osservare bene la coppia. Naturalmente il giovane, fortemente imbarazzato, abbandona il posto e torna sconsolato al suo tavolino. Dopo qualche minuto la ragazza si avvicina al tavolo del giovane e gli sussurra in tono accomodante: “Scusa per la chiassata di poco fa’. Io sono una studentessa di psicologia e sto osservando le reazioni delle persone ad una situazione fortemente imbarazzante” .Il giovane senza perdere tempo e a piena voce allora le grida: “Cosa? 100.000 lire? Meglio dormire da solo che con te!”.

Mio figlio ha 40 anni ed ha pagato 50 euro all’ora ogni settimana ad uno psicologo per due anni e mezzo. Deve essere pazzo !!!

Sirena dallo psicanalista: “Dottore, non mi sento ne’ carne ne’ pesce…”.

La psicanalisi e’ un mito tenuto in vita dall’industria dei divani. (Woody Allen)

Un uomo che va dallo psicologo dovrebbe farsi curare il cervello.

Qual e’ la differenza fra uno psichiatra e un pazzo? La laurea.

Studio del dr. Freud a Vienna. Si presenta una signora con il figlio: “Dottore, non so piu’ che fare, mio figlio e’ terribile, sadico, cattivo. Da’ calci ai vecchietti, maltratta gli animali, strappa le ali alle farfalle ridendo … non so piu’ che fare”. “Quanti anni ha?”. “4 anni”. “Allora non c’e’ da preoccuparsi; crescendo divenera’ piu’ gentile”. “Grazie molte, dottore, mi avete tranquillizata”. “Di niente, arrivederla signora Hitler”. (Gino Bramieri)

Se parli con Dio stai pregando. Se Dio parla con te, sei uno schizofrenico. (Thomas Szasz) (Lily Tomlin)

Ho flirtato con la psicoanalisi e la psicoterapia fin da giovanissimo. Ogni tanto mi ci riavvicino, con risultati a volte buoni, a volte meno buoni. Ma non ho mai pensato di diventare dottore. Mi contento di fare il paziente. (Woody Allen)

Assioma di Platone: l’amore e’ una grave malattia mentale.

Io non soffro di pazzia, ne godo ogni minuto.
La Terra e’ il manicomio dell’universo.
Sono fuori di testa. Torno tra cinque minuti.


Un uomo va dallo psichiatra: “Dottore, mi deve aiutare…e’ un periodo che sono sotto stress e perdo facilmente la pazienza con la gente…”. “Mi parli del suo problema…”. “Ma te l’ho gia’ detto… brutto stronzo… testa di cazzo!”

La vita e’ tutto un equilibrio sopra la follia. (Vasco Rossi)

La paranoia e’ semplicemente un’ottimistica prospettiva sulla vita.

Se hai molte idee sei un pazzo, se hai una sola idea, e solo quella, sei un pazzo, se non hai nessuna idea sei scemo.

A tutto c’e’ un limite tranne che alla pazzia.

In California tutti o vanno da un terapista o sono terapisti, oppure sono terapisti che vanno da un terapista. (Truman Capote)

Quanti psichiatri (o psicologi) servono per cambiare una lampadina? Uno solo, pero’ la lampadina deve veramente volere di essere cambiata. (Ann Eve Ricks)

In questo mondo devi essere matto. Se no impazzisci. (Leopold Fechtner)

Chi vive senza follia non e’ saggio quanto crede. (Francois de La Rochefoucauld)

Dopo un anno di terapia il mio psicologo mi disse: “Forse la vita non e’ da tutti”.

C’e’ sempre un grano di pazzia nell’amore, cosi’ come c’e’ sempre un grano di logica nella follia. (Friedrich Nietzsche)

Lo psicologo della marina stava visitando un potenziale futuro marinaio. Chiese alla giovane recluta: “Cosa faresti se ora, affacciandoti alla finestra, vedessi una nave da guerra che si avvicina lungo la strada?”. “Sparerei un siluro e la affonderei!”. “E dove andresti a prendere il siluro?” “Nello stesso posto in cui lei e’ andato a prendere la nave!”

Il mio complesso di inferiorita’ e’ migliore del tuo!!!


Anche i paranoici sono persone. Anche loro hanno i loro problemi. E’ facile criticare, ma se tutti ti odiassero anche tu saresti paranoico. (D. J. Hicks)

Per smettere di bere ho provato con la psicanalisi. Ora bevo sdraiato su un divano. (Boris Makaresko)

“Salve! Benvenuti alla Linea Diretta Psichiatrica. Se siete Compulsivi Ossessivi, premete ripetutamente 1. Se siete Co-dipendenti, per favore chiedete a qualcuno di premere 2. Se avete Problemi di Personalita” Multipla, per favore premete 3, 4, 5 e 6. Se siete Paranoico-Disillusi, sappiamo chi siete e cosa volete; rimanete in linea sinche” non riusciamo a rintracciare la vostra chiamata. Se siete Schizofrenici, ascoltate attentamente e una piccola voce vi dira’ quale numero premere”.

Uno psicologo sta sottoponendo una paziente ad alcuni test: schizza dei disegni e la ragazza deve dire che cosa ci vede. Il medico disegna due linee diritte e chiede: “Che cosa rappresentano?”. La ragazza risponde: “Un uomo che fa all’amore con la sua donna”. Il dottore disegna due linee curve e chiede: “E queste?”. La paziente risponde:” Un uomo che fa all’amore con la sua ragazza”. La terza volta lo psichiatra disegna un cerchio e chiede: “E questo?”. Senza esitare la ragazza risponde: Un uomo che fa all’amore con la sua fidanzata”. Il medico si sofferma un po’ a pensare e poi dice alla paziente: “Lei sembra ossessionata dal sesso”. La ragazza ribatte: “Io? E’ lei che sta facendo i disegni osceni, mica io!”.

Se una persona che soffre di sdoppiamento di personalita’ minaccia il suicidio, quella persona e’ considerata un ostaggio?

Volete fare impazzire qualcuno? Mandategli un telegramma con su scritto: ‘Ignora il primo telegramma’. (Henny Youngman)

Esiste una linea veramente sottile fra un hobby e una malattia mentale.

Tutti pensano che io sia psicotico, tranne i miei amici nel profondo della terra.


Lo stress e’ quando vi svegliate urlando e capite che ancora non vi siete addormentati. (Stress is when you wake up screaming & you realize you haven’t fallen asleep yet).

Tutti nasciamo pazzi; alcuni lo rimangono. (Samuel Beckett in ‘Aspettando Godot’)

Pazzi ed intelligenti sono ugualmente innocui. I mezzi matti e i mezzi saggi, quelli sono i piu’ pericolosi. (Johann Wolfgang von Goethe)

L’amore e’ una forma di pazzia temporanea curabile solo con il matrimonio.

Un tizio si reca da un terapista con aria molto depressa e gli dice: “Dottore, mi aiuti. Ho 35 anni e non ho la minima fortuna con le donne. Per quanto ci provi ripetutamente i risultati sono disastrosi”. Il dottore lo incoraggia: “Caro amico, questo non e’ un problema grave. Bisogna avere fiducia in se stessi. La aiutero’ a guardare dentro di se’ e vedra’ che i risultati saranno in breve eccezionali. Pero’ la cosa piu’ importante e’ che lei ogni mattina si deve guardare allo specchio e con forte convinzione si deve dire: ‘Io sono una persona eccezionale, divertente, intelligente e attraente’. Vedra’ che nel giro di un mese i suoi problemi saranno risolti e un sacco di donne le ronzeranno attorno”. L’uomo, contento dei consigli del terapista, lascia lo studio del medico. Passa un mese e il tizio ritorna con una faccia funebre dal dottore che gli chiede: “Allora? I miei consigli non hanno funzionato?”. E il tizio: “Oh, no. Hanno funzionato, eccome! Sono circondato giorno e notte da donne favolose e sensuali”. “E allora dov’e’ il problema” gli fa il dottore. E il tizio: “Io non ho problemi. E’ mia moglie che ne ha”.

“Dottor Freud, ho sognato un enorme pene che entrava ripetutamente in una grandissima vagina, cosa significa?”. “Che vuole comprarsi un ombrello”.

Tutti mi odiano perche’ sono paranoico.

Lo stupido parla del passato, il saggio del presente, il folle del futuro. (Napoleone Bonaparte)

Solo chi e’ sano di mente può impazzire.

Lo Schizofrenico: Autobiografia Non Autorizzata.

Ho conosciuto uno che la mattina appena sveglio, oltre alle mani alzava anche le gambe per non farle sentire arti inferiori.

Baciami due volte… sono schizofrenica.


Una meta’ di me non sopporta l’altra. E cerca alleati! (Gesualdo Bufalino)

Perche’ la psicoanalisi e’ molto piu’ veloce negli uomini? Perche’ quando devono tornare alla loro infanzia… gia’ ci sono!

Una donna soffre di continui mal di testa e non riesce a risolvere il suo problema fino a quando un’amica non le dice: “Carissima, il tuo e’ un problema psicologico, ti consiglo di rivolgerti al mio analista, vedrai che lui trovera’ una soluzione”. La donna prende un appuntamento e lo psicologo le prescrive una cura particolare che consiste nel concentrarsi a fondo per cacciare il mal di testa dal cervello. Occorre mettersi le mani sulle tempie e ripetere in continuazione a bassa voce: “Non ho mal di testa. Non ho mal di testa. Non ho mal di testa…”. Contro ogni previsione la cura ha un grande successo e la donna in pochi giorni risolve il suo problema. Il marito, stupito, decide di rivolgersi allo stesso dottore per ritrovare la virilita’ di un tempo nei rapporti con la moglie. Dopo pochi giorni il marito si chiude qualche minuto in bagno, dopodiche’ sfodera a letto una eccellente prestazione. La moglie e’ molto contenta, ma anche incuriosita e dopo una settimana di prestazioni da ventenni, decide di spiare la sua seduta in bagno. Allora lo vede seduto sul wc, con le mani sulle tempie, che ripete: “Non e’ mia moglie. Non e’ mia moglie. Non e’ mia moglie…”

Pazzia: La convinzione che gli altri siano pazzi. (Ambrose Bierce)

Il vero psicanalista delle donne e’ il loro parrucchiere. (Ennio Flaiano)

Un ramo di pazzia abbellisce l’albero della saggezza. (Alessandro Morandotti)

Lo psicanalista e’ un uomo che per risolvere i propri problemi si finge capace di risolvere quelli altrui. (Alessandro Morandotti)

Narcosi: ferite senza dolori. Nevrastenia: dolori senza ferite. (Karl Kraus)

I pazzi sono definitivamente riconosciuti tali dagli psichiatri per il fatto che dopo l’internamento mostrano un comportamento agitato. (Karl Kraus)

Una certa psicanalisi e’ il mestiere di lascivi razionalisti che riconducono a cause sessuali tutto cio’ che esiste al mondo, eccetto il loro mestiere. (Karl Kraus)

La psicanalisi e’ quella malattia mentale di cui ritiene di essere la terapia. (Karl Kraus)

Il primo passo verso la follia e’ credersi saggio. (Fernando da Rojas)

I pazzi aprono le vie che percorrono i savi. (Carlo Dossi)

Il nevrotico crede di poter star bene una volta guarito. In cio’ consiste la sua nevrosi. (Carlo Gragnani)

Maniaco: un mortale privilegiato che ha una sola follia. (Adrien Decaurcelle)

La psichiatria ci permette di correggere le nostre colpe confessando quelle dei nostri genitori. (Laurence J. Peter)

Ho una nevrosi classica e cio’ da’ molta sicurezza al mio analista. (Mirco Stefanon)

Raptus: Cos’ e’ il raptus se non un lapsus della ragione? (Mirko Amadeo)

Non ci fu mai grande ingegno senza un po’ di pazzia. (Seneca)

Lui: “Cara, ti devo confessare una cosa. Da quando ci conosciamo io vedo segretamente uno psicanalista”. Lei: “Anch’io, caro, ti devo confessare una cosa. Da quando ci conosciamo io vedo in segreto un medico, un avvocato e un idraulico”.

Vittima del complesso di Edipo, ha trovato questo compromesso: fa indossare alla moglie le mutande della propria madre. (Mirko Amadeo)

Meglio dallo psicanalista che dal confessore. Per questo è sempre colpa tua, per quello è sempre colpa degli altri. (Marcello Marchesi)

Alcune madri sono sedute in salotto davanti ad una tazza di the, parlando del piu’ e del meno, ma inevitabilmente l’argomento finisce sui propri figli. Dice la prima: “Mio figlio mi vuole cosi’ bene che per il mio compleanno mi ha regalato una crociera”. Dice la seconda: “Anche il mio mi vuole cosi’ bene che mi ha regalato un diamante”. E cosi’ tutte le altre. L’ultima allora dice: “Mio figlio mi vuole cosi’ bene che, pensate, va dallo psicanalista tre volte alla settimana e per tutto il tempo non fa che parlare di me!”

Tutto al mondo è follia, ma non l’allegria. (Friedrich der Grosse)

Dottore, soffro di personalità multipla… vi prego, aiutateci!

Devo portare il mio pesce dallo psicanalista: è depresso perché è nato il primo aprile ma non ci crede nessuno.

Il genio è una varietà della pazzia. (Carlo Dossi)

Di tanto in tanto è bello anche far pazzie. (Seneca)

La più grande lezione nella vita è sapere che anche i pazzi alle volte hanno ragione. (Winston Churchill)

Tutti gli uomini sono pazzi, e chi non vuole vedere dei pazzi deve restare in camera sua e rompere lo specchio. (Alphonse De Sade)

L’uomo e’ certamente pazzo: non sa fare un verme, ma fa dei a dozzine.

Invece di andare all’analista, raccontargli i cavoli miei e pagarlo, potevo andare in giro, raccontare i cavoli miei alla gente ed essere pagato io. (Dario Vergassola)

Dopo un furto non andate né dalla polizia, che non se ne interessa. Né dall’analista, a cui la cosa interessa solo in quanto sei tu che in realtà hai rubato qualcosa.

Io ed il mio psichiatra abbiamo deciso che non appena saro’ pronto prendero’ la mia macchina e mi gettero’ dal ponte di Verrazzano. (Neil Simon)

Follia: Quel dono e facolta’ divina la cui creativa e sovrana energia ispira la mente dell’uomo, guida le sue azioni e adorna la sua vita. (Ambrose Bierce)

Dal dottore: “Mi dica, soffre di doppia personalità?”. Paziente: “Si’. Ma solo nei momenti di solitudine…”

Ha spezzato la propria vita! E ora ne ha due distinte, molto piacevoli. (Stanislaw Lec)

L’ansia è come una sedia a dondolo: sei sempre in movimento, ma non avanzi di un passo.

Lo schizzofrenico e’ un orgasmo interrotto ? (Zap)

Ciò che si dice e si scrive dei paranoici giustifica appieno il loro atteggiamento (G.P. Lepore)

La ragione è la follia del più forte. La ragione del meno forte è follia. (Eugene Ionesco)

Ho visto il mio psichiatra e gli ho detto: “Doc, continuo a pensare di essere un cane”. Lui mi ha risposto di uscire dalla sua cuccia. (Rodney Dangerfield)

Ho abbandonato la terapia perche’ il mio analista cercava di aiutarmi alle mie spalle. (Richard Lewis)

Ho chiesto alla mia psichiatra se le sembravo pazzo, lei ha risposto:’No!’, così l’ho lasciata andare. (Anonimo)

C’e’ del metodo in questa pazzia. (William Shakespeare) (in “Amleto”, atto II)

L’uomo si crede savio quando la sua pazzia sonnecchia. (Denis Diderot)

Mi hanno detto che per vivere meglio dovrei pensare al futuro in rosa. Poi ho visto la Jervolino e mi e’ aumentata la depressione. (Mauroemme)

Il vero pazzo è il savio convinto di essere savio. (Guru)

Uno dei motivi per cui vado dall’analista: ci sono giorni in cui il mondo sembra che ce l’abbia con me. L’altra sera sono andato al ristorante cinese. Nel mio biscotto della fortuna c’era scritto: “CREPA!”.

I vecchi folli sono più folli dei giovani. (Francois de la Rochefoucauld)

Un depresso va per l’ennesima volta dal medico e dice: “Dottore, ho il morale a terra; sono tentato persino di suicidarmi”. “Lei non ci pensi – dice il dottore – lasci fare a me!”. (da Il Calendario di Frate Indovino)

Senza matti non ci sarebbe saggezza.

Ho un complesso di inferiorità, ma non così accentuato come il vostro.

L’individuo equilibrato è un pazzo. (Charles Bukowski)

Nessuno grande genio è mai esistito senza un tocco di pazzia (No great genius has ever existed without some touch of madness). (Aristotele, Problemata)

Una bella signora si presenta tutta agitata dallo psicanalista e senza tanti preamboli lo assale: “Dottore, la scongiuro, mi aiuti, soffro di sdoppiamento della personalita’”. E il medico: “Stia calma, signora, e soprattutto non parlate tutte e due contemporaneamente!”.

Una bella signora si presenta tutta agitata dallo psichiatra: “Dottore, sono angosciata, ho scoperto mio figlio che giocava al dottore con la bambinetta dei vicini!”. E lo psichiatra: “Su, signora, non si preoccupi. Sono esperienze comuni, assai diffuse!”. E la signora: “Ma, vede, dottore, io sono anzi relativamente tranquilla. Ma e ‘ la moglie di mio figlio che l’ha presa molto male!”.

Due amici discutono sulla validita’ delle terapie psichiatriche. Dice il primo: “Non servono a niente. Per me gli psichiatri servono solo ad arricchirsi coi soldi di noi pazienti”. Ma il secondo non e’ d’accordo: “Ma no, non e’ vero. Sono molto brave a curare la mente umana. Io ad esempio l’anno scorso ero affetto da una terribile mania: non volevo assolutamente andare a rispondere al telefono. Ne avevo una paura folle”. Al che il primo chiede: “E allora? Ora sei guarito?”. “Certo, ora vado sempre a rispondere al telefono.. sia che squilli oppure no!”

Non sono paranoico! Quale dei miei nemici ti ha detto questo?

La psicologia e’ una scoperta meravigliosa: fa sentire complicate anche le persone piu’ semplici. (Samuel Nathaniel Behrman)

Nel passato, gli uomini creavano le streghe, ora creano malati mentali. (Thomas Szasz)

Se i morti ti parlano, sei uno spiritista; se Dio ti parla, sei uno schizofrenico. (Thomas Szasz)

Ci sono piu’ pazzi che persone a questo mondo. (There are more fools in the world than there are people). (Heinrich Heine)

Sono pazzi non solo tutti coloro che sembrano pazzi, ma anche la metà di quelli che non lo sembrano affatto. (Baltasar Gracián)

PSICOLOGO: e’ colui che guarda tutti gli altri quando una bella donna entra nella stanza.

In un’epoca di pazzia, credersi immuni dalla pazzia è una forma di pazzia. (Saul Bellow)

Un paranoico e’ uno che conosce un pochettino di cio’ che sta succedendo. (A paranoid is someone who knows a little of what’s going on). (William S. Burroughs)

Quale persona sana potrebbe vivere in questo mondo e non essere pazza? (Ursula K. LeGuin)

Mostrami un uomo sano ed io te lo curero’ per te. (Carl Gustav Jung)

Psicanalisti: Il nostro equilibrio va con gli alti e bassi dei pazienti. (Fulvio Fiori)

L’altro giorno ero talmente depresso che un cieco s’è offerto d’aiutarmi ad attraversare la strada.

Ho un amico che fa lo psichiatra a tempo perso, ma il suo vero lavoro è il maniaco sessuale, al quale si dedica spalmandosi creme depilatorie che estrapolano il pelo dalla cavità toracica e tramite training autogeno lo convincono a non ripresentarsi in zona per almeno sei-otto ore. Be’, questo strizzacervelli dice che probabilmente da piccolo ho avuto problemi coll’Ego. Forse è vero: io ci giocavo tutto il giorno col Lego, ma non sono mai riuscito a incastrare quei maledetti mattoncini. (Francesco Salvi)

Ho detto al mio psicanalista che tutti mi odiano. Mi ha detto di non essere ridicolo: non tutti mi hanno già incontrato. (Rodney Dangerfield)

Morì pazzo, ma era nato cretino. (Jorge Luis Borges)

Ero molto depresso, in quel periodo. Intendevo uccidermi ma, come ho già detto, ero in analisi, e i freudiani sono molto severi al riguardo, ti fanno pagare le sedute che perdi. (Woody Allen in “Monologo”)

Matto: affetto da accentuatissima indipendenza intellettuale. (Ambrose Bierce)

Un individuo che dichiara spesso che non è pazzo, solitamente nutre dei sospetti su ciò. (Wilson Mizner)

Tutti al mondo sono pazzi, tranne te e me, e anche tu sei un po’ svitato. (Robert Owen)

Lo psichiatra: “Mister Williams, come mai ha prenotato una seduta di soli tre minuti? Non mi dira’ che lo ha fatto per risparmiare…”. Il paziente: “No… ho un complesso di inferiorita’ !”. (Andrea Franzante e Fulvio Giacomone)

Quando un pazzo sembra perfettamente ragionevole è gran tempo, credetemi, di mettergli la camicia di forza. (Edgar Allan Poe)

Ma credete veramente di essere pazzi? Davvero? Invece no, voi non siete più pazzi della media dei coglioni che vanno in giro per la strada, ve lo dico io! (Jack Nicholson “istruisce” gli altri ricoverati nella clinica psichiatrica in “Qualcuno volò sul nido del cuculo”)

L’ospedale ha assunto un nuovo psichiatra. Finito il suo primo mese di lavoro si trova con i suoi colleghi alla mensa dell’ospedale e mangiando fa due chiacchiere con loro. Siccome ha l’aria affranta e abbattuta, gli altri gli domandano cosa lo preoccupa. E lui: “Francamente, io non so come voi ve la passiate. Io ho appena iniziato e ho meno pazienti di voi e pur tuttavia voi siete allegri e frizzanti, mentre io sono abbattutissimo… Ma come fate per non impazzire o per non avere il morale a terra a forza di ascoltare tutti i loro guai?”. E i colleghi gli rispondono: “Ah, beh, certo, se li ascolti…”

L’ego non è il padrone a casa tua. (Sigmund Freud)

Nella psicanalisi nulla è vero tranne le esagerazioni. (Theodor Wiesengrund Adorno)

La pazzia negli individui e’ qualcosa di raro, ma nei gruppi, nelle nazioni e nelle epoche e’ la regola. (Friedrich Nietzsche)

Una personalità complessa e’ quella di colui che si scrive lettere anonime per guidare la propria coscienza. (Leo Longanesi)

Lo studio dello psichiatra ha il tutto esaurito.

TERAPIA. Uno dei motivi per cui vado dall’analista: ci sono giorni che il mondo sembra che ce l’abbia con me. L’altra sera sono andato al ristorante giapponese, e nel mio biscotto della fortuna c’era scritto “Muori!”. (Daniele Luttazzi) (in Tabloid)

I malati di mente vanno pazzi per certe caramelle.

Dicono che la depressione impedisca di vedere le cose con lucidità, di prendere le giuste decisioni, sprofondando l’individuo verso una confusa condizione di stasi e inazione. E’ vero! Infatti sono proprio le ricorrenti crisi depressive a impedirmi il suicidio.

Lo so che non sembro uno psicologo… se e’ per questo neanche la mia ex ragazza sembrava una zoccola. (Renato Trinca)

Il mio psichiatra mi disse che stavo diventando matto. Io gli dissi che desideravo una seconda opinione. “D’accordo – mi disse – lei è anche brutto!!”.

E’ afflitto da un complesso di parità, non si sente inferiore a nessuno. (Ennio Flaiano)

L’attore Jim Carrey ha ricevuto due nominations per la sua interpretazione dello schizofrenico in “Io, me e Irene” . (Lopezzone)

Tutto è follia in questo mondo fuorché il folleggiare. Tutto è degno di riso fuorché il ridersi di tutto. Tutto è vanità fuorché le belle illusioni e le dilettevoli frivolezze. (dallo ‘Zibaldone’) (Giacomo Leopardi)

La psicanalisi, cara signora, è una pseudo-scienza inventata da un ebreo per convincere i protestanti a comportarsi come cattolici. (Ennio Flaiano)

La pazzia e’ ereditaria, si eredita dai figli.

In una strada molto affollata un distinto signore è intento a fare un prelievo al bancomat quando, improvvisamente, viene aggredito da uno sconosciuto che per rapinarlo gli rifila una coltellata nell’addome. L’uomo stramazza a terra sanguinante invocando aiuto. Per primo interviene un avvocato che gli dice: “Questa è senza dubbio una rapina a mano armata con lesioni volontarie! Se mi lascia un acconto potrei difenderla!”. Allora si avvicina un medico che, guardando in malo modo l’avvocato dice allo sventurato: “Questa è certamente una ferita da taglio! Inoltre quel sangue che esce a zampilli indica un’emorragia arteriosa… la aiuterei… ma non ho nemmeno i guanti e sa… con l’AIDS in giro…”. Nel frattempo è accorso un sociologo che incomincia a inveire contro i bancomat e il sistema bancario finchè arriva uno psicologo che apostrofa tutti: “Ma siete tutti degli insensibili!!! Non vi rendete conto che bisogna immediatamente aiutare CHI HA FATTO QUESTO!!!”

L’ansieta’ e’ il modo della natura di tirarti fuori dal letto in tempo. (Anxiety is nature’s way of getting you out of bed on time)

PAZZIA. Il palazzo dell’ospedale psichiatrico è stato eretto in un mese. Un’erezione pazzesca! (Stellario Panarello)

Apritevi pure, ma senza squartarvi. (Nanni Moretti)

Le sole persone normali sono quelle che tu non conosci molto bene. (Joe Ancis)

Pazzo: Genitale incapace di intendere e di volere.

Da piccola faceva le sedute alla Barbie: non capiva perché Ken portasse le mutande anche quando era nudo.

Il mio psichiatra per 15.000 franchi mi ha tolto cio’ che avevo: 15.000 franchi!

La mia insicurezza la devo ad un trauma infantile: un giorno mia zia mi strappo’ il ciuccio e lo getto’ dalla finestra. Una violenza inaudita su un bambino di soli 12 anni. (Renato Trinca)

Le nevrosi sono, per così dire, il negativo delle perversioni. (Sigmund Freud)

Noi deriviamo la nostra vitalità dal magazzino della pazzia. (Émile M. Cioran)

Se a volte vi sentite depressi senza sapere bene perche’ e tutte le domande che vi ponete restano senza risposta, avete mai pensato seriamente che puo’ darsi siate soltanto idioti? (Fabio KoRyu Calabro’)

La pazzia e’ ereditaria: puoi prenderla dai tuoi bambini. (Sam Levinson)

Paziente: “Dotto’, è grave?!”. Psichiatra: “No, Lei ha soltanto un’ernia dell’Io!”

Dallo psicanalista: “Dottore, vivo in un incubo. Parlo da solo tutto il giorno, senza sosta, non riesco a smettere…”. “Ma mi scusi, perché deve essere un incubo? Una quantità di persone parlano da sole, non è il caso di disperarsi”. “Dottore, non ha capito: il problema non è che parlo da solo, il problema è che sono tremendamente noioso!!!”.

“Sono stato un incosciente” come disse Freud scoprendo l’inconscio.

Appena stesi sul lettino dello psichiatra ammettete subito di essere degli imbecilli. Gli faciliterete molto il lavoro. (Coco)

La differenza tra me e un pazzo e’ che io non sono pazzo. (Salvador Dali’)

I pazzi si precipitano la’ dove gli angeli non oserebbero posare piede. (Alexander Pope)

Risposta automatica telefonica di un famoso Istituto Psichiatrico: “Grazie per aver chiamato l’Istituto Psichiatrico di Salute Mentale:
Se lei è ossesso-convulsivo, prema ripetutamente fino allo spasmo il tasto 1.
Se lei è affetto di personalità multipla, prema i tasti 2, 3, 4, 5 e 6.
Se lei è paranoico, sappiamo già chi è lei, cosa fa nella vita e sappiamo cosa vuole, quindi rimanga in linea, finchè non rintracciamo la sua chiamata.
Se lei soffre di allucinazioni, prema il tasto 7 nel telefono rosa gigante che lei (e solo lei) vede alla sua destra.
Se lei è schizofrenico, chieda al suo amico immaginario di premere il tasto 8 per lei.
Se lei soffre di depressione, non importa quale numero prema, tanto non c’è niente da fare, il suo caso è disperato e non ha cura.
Se lei soffre di amnesia, prema 9 e ripeta a voce alta il suo nome, cognome, numero di telefono di casa e del cellulare, indirizzo e-mail, numero di conto corrente, codice bancomat, data di nascita, luogo di nascita, stato civile e cognome da nubile di sua madre.
Se lei soffre di indecisione, lasci il messaggio dopo il bip …oppure prima del bip … o durante il bip, insomma scelga lei.
Se lei soffre di amnesie temporanee di breve durata, prema 0.
Se lei soffre di amnesie temporanee di breve durata, prema 0.
Se lei soffre di amnesie temporanee di breve durata, prema 0.
Se lei soffre di avarizia ossessiva, attenzione, riattacchi subito, questa telefonata è a pagamento a 500 euro al secondo.
Se lei soffre di autostima bassa, per favore riagganci, poichè tutti i nostri operatori sono impegnati a parlare con persone molto più importanti di lei.
Se lei è uno degli italiani che votò Berlusconi alle ultime elezioni, riagganci, si fotta e aspetti il 2005. Qui curiamo “pazzi” e non “coglioni”.
“Grazie per aver chiamato” !!!

Nel momento in cui ci si chiede il significato ed il valore della vita, si è malati. (Sigmund Freud)

Cessando di essere pazzo, diventò stupido. (Marcel Proust)

Nella follia c’è un piacere che solo i pazzi conoscono. (John Dryden)

Mai la psicologia potrà dire sulla follia la verità, perché è la follia che detiene la verità della psicologia. (Michel Foucault)

Non c’è adulto che, esaminato bene, non sia nevrotico. (Jorge Luis Borges)

Una società tarata ha inventato la psichiatria per difendersi dalle investigazioni di certe lucide menti superiori, le cui facoltà divinatorie la infastidivano. (Antonin Artaud)

Professore, sogno spesso cose insignificanti. Significa qualcosa? (Umberto Domina)

Depressione : Particolare condizione di spirito provocata da una barzelletta, uno spettacolo comico o la contemplazione del successo altrui. (Ambrose Bierce)

“Tutti gli psicopatici tengono dei trofei delle loro vittime”. “Io no”. “Lei se le mangiava, dottore!” (da “Il silenzio degli innocenti”)

La psicologia non da’ risposte, solo avvertimenti. (Il piacere) (A. Lowen)

Nuovi sviluppi del complesso di Edipo: “Soffro perche’ mia moglie va a letto con mio figlio”. (Fulvio Fiori)

Solo perche’ sei paranoico, non vuol dire che non ce l’abbiano con te. (Kurt Cobain)

Sono una specie di paranoico alla rovescia. Sospetto sempre che la gente faccia di tutto per rendermi felice. (J.D. Salinger)

La pazzia, signore, se ne va a passeggio per il mondo, e non v’è luogo in cui non risplenda. (William Shakespeare)

La follia e’ comportarsi nello stesso modo e aspettarsi un risultato differente. (Albert Einstein)

La depressione è la rabbia senza entusiasmo. (Anonimo)

Le persone come te sono il motivo per cui persone come me prendono queste medicine! (Sharon Odell)

Uno psichiatra sta conducendo una terapia di gruppo con alcune giovani madri e inizia a fare le sue osservazioni. Ad una madre dice: “Cara Mary, tu sei ossessionata dal cibo. Infatti hai chiamato tua figlia Candy”. Poi si rivolge a una seconda mamma: “E tu sei ossessionata dal denaro, come denota il nome di tua figlia, Penny”. Poi dice ad una terza mamma: “La tua ossessione e’ l’alcool, visto che il nome di tuo figlio e’ Brandy”. Al che la quarta madre si alza, prende per mano suo figlio e gli sussurra: “Andiamocene di qui, Dick”

Sembra che la nevrosi sia un privilegio degli esseri umani. (Sigmund Freud)

APATIA, s.f. : sperare che piova per avere una buona scusa per stare in casa il sabato sera.

NEVROTICO, s.m.: persona che cerca le scorciatoie andando a passeggio.

Non preoccuparti se sei un cleptomaniaco. Puoi sempre prendere qualcosa per curarti.

Esistono due tipi di donne: quelle che vanno in analisi e quelle che ti ci mandano.

“Dottore, vedo elefanti azzurri da tutte le parti!”. “Uhm… ha gia’ visto uno psicologo?”. “No, le ho detto che vedo solo elefanti azzurri”. (Mauroemme)

Talvolta un pensiero mi annebbia l’Io: sono pazzi gli altri, o sono pazzo io? (Albert Einstein)

Dicono che la depressione impedisca di vedere le cose con lucidità, di prendere le giuste decisioni, sprofondando l’individuo verso una confusa condizione di stasi e inazione. E’ vero! Infatti sono proprio le ricorrenti crisi depressive a impedirmi il suicidio. (philotto)

Il mio complesso di superiorita’ e’ indiscutibilmente migliore del tuo complesso di superiorita’! (Marco Bernardini)

Gli uomini sono così necessariamente pazzi, che il non essere pazzo equivarrebbe ad essere soggetto a un altro genere di pazzia. (Blaise Pascal)

“Oh, sei in analisi”. Si’ da 15 anni”. “15 anni? “. “Si’, adesso gli do un altro anno di tempo e poi vado a Lourdes”. (Woody Allen in “Io e Annie”)

“Sei mai andato dallo psicanalista?”. “E’ lui che è venuto da me”. (Franco Oppini)

Alla domanda se avesse un esaurimento nervoso rispose: “No, però ne sono portatore sano”. (Fred Friendly)

Il peggior pazzo è un santo diventato pazzo. (Alexander Pope)

I pazzi che leggono diventano insoddisfatti. Cominciano a desiderare di vivere in modi diversi, il che non è…mai possibile! (da “Fahrenheit 451”)

Lo psicanalista al paziente: “Innanzitutto mi dica perche’ odia cosi’ tanto suo fratello”. Il paziente: “Ma io non ho fratelli”. Lo psicanalista, seccato: “Senta, se non collabora, e’ proprio inutile continuare…”.

Lo psicanalista al paziente: “Il solo fatto che lei sia cosi’ perfettamente normale e’ anormale!”

Se sei depresso, è d’aiuto appoggiare la testa al braccio e fissare il vuoto. Se sei insolitamente depresso, forse dovrai cambiare braccio. (Charlie Brown) (Charles M. Schulz)

Mentre ancora lo puoi, alla saggezza mescola una breve follia; al giusto tempo è dolce uscir di senno. (Orazio Flacco)

L’ansia è l’interesse che si paga su un guaio prima che esso arrivi. (William Ralph Inge)

Lo psichiatra si rivolge al suo nuovo paziente, appena sdraiatosi sul lettino per iniziare la terapia: “Io non conosco i suoi problemi. Mi dica lei tutto dall’inizio”. “Bene” risponde il paziente “In principio, creai il cielo e la terra…”

Ho abbandonato la terapia perche’ il mio analista cercava di aiutarmi dietro le mie spalle. (Richard Lewis)

La bibliotecaria ad un lettore: “Libri sulla claustrofobia? Sono in quella stanzetta in fondo al corridoio”. (Bob Thaves)

In Italia si prendono provvedimenti curiosi. Per sopprimere la pazzia, hanno soppresso i manicomi. (Gianni Brera)

Gli unici modi per fuggire dalla vita sono la pazzia e l’ironia. (Luigi Pirandello)

Notizie giornalistiche: Tribune esaurite sono state portate dallo psichiatra.

Uno psichiatra al suo paziente: “Sono tre anni che la vedo tre volte alla settimana, ascolto i suoi sogni, le sue associazioni di parole e pensieri, le emanazioni del suo subconscio, ed infine oggi ho delle buone notizie per lei!”. “Grazie mille, dottore. Le sono molto riconoscente per quanto ha fatto! Mi dica, allora sono guarito dal mio complesso di inferiorità?”. “Assolutamente! Il problema infatti non è un complesso, bensì il fatto che lei è proprio inferiore!”

Oggi in un momento di depressione ho detto: “Mi sento una merda!!!”. Uno studente vicino a me mi ha risposto: “Professore, usi la carta igenica”.

Il mio psichiatra mi ha detto che ho dei problemi, e viene da credergli a giudicare da come bacia la mia ragazza. (Maurizio Avanzi)

Adamo e’ stato il primo paranoico: era terrorizzato dalle corna. (Paco Genovese)

Io non attraverso mai periodi di depressione. Mi ci fermo dentro. (Roberto Serafini)

La psicanalisi mi annoia. L’ultima volta l’analista si e’ arrabbiato solo perche’, dopo essermi sdraiato sul lettino, ho puntato la sveglia. (Diego Parassole)

La follia e’ ereditaria: te la passano i tuoi figli. (Erma Bombeck)

Lo Psicologo.
E’ uno studioso
Che al night ha come fine
Non guardar le ballerine
Ma la gente che ci va.
(Brunello)

Due psicologi si incontrano: “Scusa, sai che ora è?”. “No, ma possiamo parlarne…”. (Amerigo Apetti)

Si passa tutta la vita a cercare di fare qualcosa per cui la gente viene messa in manicomio. (Jane Fonda)

Il mio medico pensa che io sia paranoico. Non è che me l’abbia proprio detto, ma sono sicuro che lo pensi. (Lopezzone)

Mantenetevi folli, e comportatevi come persone normali. (Paulo Coelho)

Il mio psicanalista mi ha raccomandato tanto di evitare il piu’ possibile gli stress, e cosi’ ho smesso di pagare le sue parcelle.

Alcune madri sono sedute in salotto davanti ad una tazza di the, parlando del più e del meno, ma inevitabilmente l’argomento finisce sui propri figli. Dice la prima: “Mio figlio mi vuole così bene che per il mio compleanno mi ha regalato una crociera”. Dice la seconda: “Anche il mio mi vuole così bene che mi ha regalato un diamante”. E così tutte le altre. L’ultima allora dice: “Mio figlio mi vuole così bene che, pensate, va dallo psicanalista tre volte alla settimana e per tutto il tempo non fa che parlare di me!”

fonte

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...